Quante volte accade di comprare frutta e verdura per poi scoprire, dopo pochi giorni, che non è saporita o, peggio ancora, che è andata a male. Non occorre sprecare i soldi in questo modo. Basta seguire pochi semplici consigli per evitare di ritrovarvi in queste spiacevoli situazioni. Al contrario, fare la spesa diventerà molto più rilassante e divertente.

1. Scegli frutta e verdura di stagione Quando scegliete frutta e verdura, leggete le etichette con attenzione. È importante che i prodotti siano italiani e di stagione, altrimenti si rischia di comprare alimenti insipidi.

2. Attenzione al profumo e alla grandezza Il cibo fresco e di qualità ha un buon profumo e dimensioni proporzionate. Non acquistate frutta e ortaggi troppo grandi o privi di aroma.

3. Pomodori I pomodori maturi, gustosi e ricchi di vitamine sono di un colore rosso acceso. Se vengono colti prima del tempo, restano bianchi e acerbi.

4. Insalata L’insalata deve essere sempre croccante al tatto e più dura alla base. Fate attenzione all’insalata moscia!

5. Melanzane Le melanzane mature hanno la buccia viola e la polpa bianca, corposa e con pochi semi. La scorza sotto il calice è in genere chiara. Il picciolo, invece, deve essere fresco e non avvizzito.

6. Zucchine Vi accorgete quando le zucchine sono buone premendo l’estremità a forma di quadrifoglio. Se esce la clorofilla, allora l’ortaggio è fresco. Se la accarezzate con un dito poi, la zucchina di qualità punge un po’.

7. Fagiolini Scegliere fagiolini migliori a volte è difficile. Provate a spezzarne uno: se il filamento laterale è tenero e sottile, vuol dire che potete fidarvi.

8. Fichi Stringete lievemente il fico tra le mani. Se la parte premuta diventa più scura, allora il frutto è troppo maturo.

9. Pesche Le pesche di qualità hanno un profumo intenso e gradevole e la scorza vellutata. (Tranne le pesche noci).

10. Cocco Riconoscere il cocco maturo è molto semplice: basta scuoterlo. Se sentite il liquido muoversi al suo interno, allora potete comprarlo con serenità.

11. Arance Le arance buone e succose sono di norma pesanti e tenere al tatto.

12. Anguria Prestate attenzione alla base dell’anguria: se è di colore bianco vuol dire che è acerba. Se invece è gialla, allora è pronta per essere mangiata.

13. Ananas Se avete tra le mani un ananas, odoratelo: se il profumo è dolce e piacevole il frutto è maturo. Inoltre le foglie si toglieranno con facilità.

14. Avocado È sempre più amato in Italia perché ricco di fibre, vitamine e minerali. Per riconoscere un avocado maturo dovete premerlo con delicatezza. Se la buccia reagisce ma non si rovina allora il frutto è buono. Ricordate sempre che l’avocado migliore non deve essere né molle né duro.

di Virna Cipriani

One thought on “14 consigli per comprare frutta e verdura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.