Il cervello è un organo decisamente complesso. Mantenerlo sano è nostro dovere e un’alimentazione adeguata è fondamentale. Di seguito ti presento 5 cibi per favorire i meccanismi del tuo cervello: nutriamo la mente con gusto!

5 alimenti per nutrire la mente

Cibi e consigli per allenare il cervello a dare il meglio di sé.

Viva il grasso!

Circa il 60% del nostro cervello è costituito da grasso. È quindi necessario fare in modo di assumerne una quantità adeguata al fabbisogno. In particolare, il cervello è ghiotto di grassi omega-3 e omega-6. Si tratta di grassi essenziali delicati che si possono trovare nel pesce azzurro, nelle noci, mandorle e nocciole, nei mirtilli rossi, nei kiwi e in molti altri frutti.

Acqua a volontà!

È il più grande componente del nostro corpo. A volte però siamo troppo presi dallo stress della vita quotidiana e semplicemente… ci dimentichiamo di bere a sufficienza! Dobbiamo quindi fare attenzione a consumarne almeno un litro al giorno per rimanere idratati e in perfetta salute.

Proteine

Le proteine non sono solo importanti per la costituzione di massa muscolare, ma anche per mantenere la funzionalità neuronale. Se non si assumono abbastanza proteine di buona qualità, diventa difficile concentrarsi e memorizzare concetti. Le proteine animali dovrebbero essere organiche, mentre puoi creare composti completi assumendo legumi, in caso tu sia vegetariana.

Accogli i carboidrati nella tua dieta

Quando ti senti stanca per mancanza di sonno o stress, il tuo corpo recupera zucchero per cercare di fornirti una carica di energia.

Assumere carboidrati nelle giuste quantità aiuta parecchio. Le cellule produrranno energia in modo più efficiente e ciò manterrà alti i livelli di carica. Di conseguenza, meno crolli energetici e addio alla tentazione di abbuffarsi di cioccolato.

Se non piace al tuo corpo, non piace neanche alla tua mente

Se risulti intollerante, per esempio, al lattosio, il tuo cervello combatterà per restare vigile e concentrato. Questo influenzerà negativamente sulla memoria.

Si sta ancora studiando il motivo reale per cui un’intolleranza alimentare influisce in maniera negativa sul cervello, ma se sospetti di averne una, smetti di assumere quella specifica sostanza per almeno due settimane.

Come sai, corpo e mente sono connessi strettamente tra loro. Nutrire il fisico è nutrire la psiche. Impara ad alimentarti nel modo corretto e noterai miglioramenti anche sul tuo modo di pensare!

Articolo scritto da Silvia Saltarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.