ristoranti

Instagram, Facebook e YouTube hanno cambiato il nostro modo di vivere e di rapportarci con ciò che ci circonda. Se immortalare ogni attività della giornata è diventato irrinunciabile, il cibo non può essere da meno.

Lo sanno bene i ristoranti che per accontentare i clienti hanno rivoluzionato il modo di cucinare, prestando particolare attenzione all’aspetto dei piatti proprio per conquistare i millennial.

Ora osare è d’obbligo. Per questo nel menù del ristorante si può trovare la Rainbow Glitter Pizza, in cui luccicano ammiccanti pagliuzze colorate o vini dalle tonalità pastello. A questi devono essere aggiunti dessert in cui l’aroma e la possibilità di vivere sensazioni uniche sono perfetti per condividere l’esperienza sui social.

Proprio questa esigenza sta dando vita a ristoranti permanenti o a tempo, come i pop-up store, in cui l’originalità non può mancare. In giro per il mondo possiamo trovare un ristorante a tema cartoon o ispirato ad una serie tv.

In altri casi all’interno dei menù possiamo trovare piatti con ingredienti che richiamano un personaggio famoso o le caratteristiche di un supereroe.

Per realizzare tutto questo i titolari dei ristoranti sono sempre più convinti che la tecnologia sia imprescindibile, pur senza dimenticare la necessità di inserire la sensibilità umana. Poco alla volta si stanno quindi diffondendo ristoranti in cui i robot riescono ad eseguire il lavoro dei camerieri e la gestione del catering sia nel back-end che nel front-end.

A completare le nuove tendenze nel campo della ristorazione, non potevano mancare piatti attenti ad intolleranze e alla ricerca di uno stile di vita più sano. Possiamo trovare ristoranti con proposte vegan o piatti in cui gli ingredienti hanno effetti benefici sul corpo. Sempre più spesso ci troveremo davanti a ricette con collagene per migliorare l’aspetto fisico o acquafava per depurare il corpo dalle scorie.

Cosa ne pensate di questi nuovi ristoranti? Pronti a impugnare smartphone e scattare la foto perfetta? Allora non vi resta che scegliere la proposta più adatta ai vostri gusti.

di Francesca Baranello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.