Amate i dolci e volete realizzarli alla perfezione? Bene, siete nel posto giusto! Oggi, infatti, scopriremo assieme i consigli di Iginio Massari per realizzare dei dolci belli da vedere, ma soprattutto gustosi da mangiare. D’altronde chi altro, se non il più grande pasticciere italiano, avrebbe potuto fornire dei consigli grazie ai quali realizzare dei dolci spettacolari?
A partire dalla crostata, passando per la rivisitazione della sacher, fino ad arrivare a dei veri e propri trucchi da maestro, grazie allo chef Massari i dolci non avranno più segreti.

Crostata

Partiamo dalla crostata. La prima regola da rispettare se volete realizzare la crostata perfetta è di non avere fretta. La pasta frolla, infatti, deve riposare e più riposa in frigorifero, più risulta facile da lavorare. A tal proposito si consiglia di preparare l’impasto la sera prima, per poi passare alla fase di cottura il giorno seguente. Prestate inoltre attenzione a non usare troppa farina da spolverare
quando utilizzate il mattarello per stendere la pasta. In questo caso, infatti, si rischia di rendere la pasta opaca mentre si cuoce.
Per quanto riguarda la consistenza, invece, si consiglia di utilizzare meno burro e più zucchero se si desidera una pasta più croccante,
seguire il procedimento opposto se invece si preferisce una pasta più morbida.

Pan di spagna

E’ la base di numerosi dolci della tradizione italiana. Per realizzare un pan di spagna ottimale, che risulti alto e soffice, ecco gli accorgimenti suggeriti da Iginio Massari. Innanzitutto dovete assicurarvi che le uova siano a temperatura ambiente.
Dovete poi setacciare in modo attento e scrupoloso farina e fecola di patate, ripetendo preferibilmente l’operazione due volte.
Ricordatevi di estrarre il pan di spagna dalla teglia quando è ancora tiepido, avendo l’accortezza di cospargere dello zucchero semolato
e far raffreddare la base su carta da forno.
Grazie allo zucchero il pan di spagna non rischierà di appiccicarsi alla carta.

La charlotte alla frutta

Se volete realizzare una charlotte alla frutta davvero spettacolare dovete seguire i seguenti passaggi. Innanzitutto dovete posizionare una fila di savoiardi come giro torta attorno all’anello di acciaio.
A questo punto mettete il pan di spagna inzuppato nel liquido alla vaniglia sul fondo, coprite con la crema alla vaniglia e limone, cospargete di frutti di bosco e procedete con un nuovo strato di pan di spagna e un altro di crema.
Per finire riempite gli spazi vuoti tra i savoiardi con dei frutti di bosco e coprite il tutto con la gelatina.

Sacher

Per realizzare la versione della torta sacher di Iginio Massari, posizionate all’interno di un anello di acciaio uno strato di pan di spagna al cioccolato bagnato con un distillato di lampone. Aggiungete quindi uno strato di crema ganache alla pasta di nocciola e cioccolato, un altro disco di pan di spagna bagnato, un sottile strato di confettura di lamponi e un disco finale di pan di spagna bagnato. A questo punto coprite il tutto con uno strato di ganache che deve essere spatolata fino a quando non risulta liscia. Fate quindi riposare in frigo per due ore e finalmente potrete rimuovere l’anello. Scaldate la ganasce di copertura e coprite in modo uniforme la superficie della vostra sacher. Il risultato finale sarà davvero eccezionale!

La torta paradiso

Ideale come merenda o inzuppata nel latte, per preparare una
torta paradiso perfetta assicuratevi di utilizzare burro depurato
e preferibilmente zucchero a velo. Per quanto concerne la cottura, invece, ricordatevi di imburrare la tortiera e anziché procedere con l’infarinatura, utilizzate dello zucchero semolato ed estraete la torta quando risulta ancora tiepida in modo tale che non si attacchi.

La mousse al cioccolato

La mousse di cioccolato di Iginio Massari si presenta come un
grande classico in grado di deliziare il palato di grandi e piccini. A determinare il risultato finale è ovviamente il perfetto dosaggio degli ingredienti. In particolare è possibile ottenere una mousse dalla consistenza leggere, media o pesante. Per realizzare una mousse media bisogna montare la panna fino a quando diventa lucida, senza risultare tuttavia troppo sostenuta. In caso contrario, infatti, si rischia di avere una mousse con un retrogusto di burro.
Una volta sciolto il cioccolato fondente a bagnomaria e dopo averlo mescolato alla crema pasticcera, bisogna unire il composto alla panna montata. Quest’ultima deve essere versata nel composto di cioccolato, prestando attenzione a mescolare in modo delicato onde evitare di smontarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.